Stefano Cattan, “Sciuscert”: la storia della scarpa-camicia dalle possibilità infinite

Stefano Cattan, designer

Se pensate che oggi non si inventi più niente guardate questa foto ↓↓↓↓↓

scarpa camicia

Non si tratta di una semplice scarpa. Questa è la scarpa-camicia. Unica al mondo. Il nome SCIUSCERT è la fusione di due termini pronunciati all’inglese (Sciu come Shoe – scarpa e Scert come Shirt – camicia). La creazione nasce nel febbraio 2015 grazie all’idea del designer fiorentino Stefano Cattan e all’investimento con entusiasmo dell’imprenditore Dino Cervellini.

– Stefano da dove nasce l’idea di unire due prodotti talmente diversi?

– Stavo cercando di creare una sneaker che fosse sinonimo di classe e sportività. Ho pensato quindi di unire l’eleganza della camicia con una sneaker utilizzando tutti materiali di alta qualità e che ne hanno poi fatto un prodotto unico al mondo. Le prime due collezioni hanno avuto molto successo. Siamo entrati nelle più belle boutique d’Italia: Banner/Biffi Milano, The Square Roma, Antonia Riccione, Tassinari Bologna, Laura Rimini, etc etc.

image8

– Ci racconti brevemente il processo di produzione di un paio delle vostre scarpe? Perché si dice che queste scarpe rappresentano l’identità italiana?

– Il processo di produzione di sciuscert è abbastanza complicato perché si tratta di una camicia assemblata ad una sneaker. Potevamo mettere zip laterali, elastici e così via, ma abbiamo sin dall’inizio voluto mantenere fede all’abbottonatura vera di una camicia. Il made in Italy è fatto di tanti componenti a partire dal design innanzitutto. Tutti i tessuti e pellami di sciuscert sono prodotti in Italia e la produzione interamente fatta da laboratori artigianali che curano i particolari in modo maniacale.

image7

– Ma la donna moderna secondo voi deve illustrare scarpe da ginnastica o tacco?

– Non esiste una preferenza tra sneaker e décolleté ecco perché abbiamo sviluppato questo progetto anche per il decolté realizzato in pelle nera pitone e cavallino stampato e sta ottenendo un ottimo successo.

image5image2image3

– Quali sono i vostri progetti per il futuro, cercate di nuovi fornitori, collaboratori e rivenditori?

– Il progetto è solo all’inizio. Le possibilità di varianti a livello di modellistica e materiali sono infinite. Inoltre stiamo già preparando una capsule collection di abbigliamento dedicata e personalizzabile. Stiamo cercando anche partner all’estero, soprattutto distributori in USA, Russia e Giappone.

www.facebook.com/sciuscert

www.sciuscert.com

www.instagram.com/sciuscert

One thought on “Stefano Cattan, “Sciuscert”: la storia della scarpa-camicia dalle possibilità infinite

Lascia un commento